Bibliografia ragionata

Questa pagina è dedicata alla creazione di una bibliografia ragionata corale per la Nuova Critica Ambientale.

Michael Bull e Les Back (a cura di), Paesaggi Sonori (consigliato da Massimo Carozzi)

Trevor Cox, Pianeta Acustico (consigliato da Massimo Carozzi)

“Serie di esplorazioni di luoghi bizzarri acusticamente”

Deborah Danowski, Eduardo Viveiros de Castro, Esiste un mondo a venire? Saggio sulle paure della fine

Con gli strumenti (anche) della filosofia (Danowski) e dell’antropologia (Viveiros De Castro), il libro affronta (anche) la reciprocità del rapporto tra soggettività (soggetto umano come forma geologica) e ambiente, attraverso il filtro di lettura della fine del mondo.
Qui un passaggio cruciale per NCA: “In un’inversione ironica e letale (poiché ogni volta contraddittoria) di forma e sfondo, colui che vive in un ambiente (“ambientato”) diviene ambiente (o “ambientante”) e viceversa: è la crisi, in effetti, di un semplice e ambiguo “ambiente”, che non sappiamo più dove si trovi in relazione a noi – né sappiamo dove ci troviamo noi in relazione a esso”.

Bert Hölldobler, Edward O. Wilson, Formiche. Storia di un’esplorazione scientifica + Il Superorganismo  (consigliati da Enrico Malatesta)

“Perché oltre all’ambito di studio, che mi interessa anche in termini di intrattenimento personale, nessun libro più di questi mi ha fatto riflettere sulla quantità e complessità di traiettorie vitali, modalità abitative e di comunicazione che accolte negli gli stessi spazi in cui abito e che attraverso vivendo e a cui la mia attenzione difficilmente trova accesso per problemi di scale”

Pierre Loti, La signora crisantemo (consigliato da Luciano Maggiore)

Pauline Oliveros, Sonic Meditations

“Sonic Meditations is as much a workshop for use, as it is a series of pieces. The short volume is particularly important for me because of it’s focus on community, the social power of sound, an extended recognition of its sources, and its deconstruction of hierarchy” (courtesy Bradford Bailey)